INAIL: IN UMBRIA DATI IN AUMENTO SU INFORTUNI E MALATTIE, IMPEGNO PER CONTROLLI E TUTELE DEI LAVORATORI

Di Tiziana Ciprini:

I dati contenuti nel report Inail relativo al 2018 presentano motivi di forte preoccupazione sulla sicurezza dei lavoratori nel nostro Paese: le denunce di infortunio mortale nel 2018 sono aumentate di oltre il 6%.

Abbiamo sempre ritenuto fondamentale impegnarci per salvaguardare la regolarità delle condizioni di lavoro, incentivando la cultura della sicurezza e dando sostegno alle aziende che si impegnano su questo fronte, mettendo a disposizione con il bando Isi circa 370 milioni di euro che andranno a chi farà interventi di bonifica dall’amianto e per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Entrando nel dettaglio le denunce d’infortunio mortale nel 2018 in #Umbria sono state 20, di cui 14 con esito positivo, 5 negativo e 1 in fase di istruttoria, gli infortuni accertati con esito mortale 14, mentre 2215 le malattie professionali.

Il nostro impegno è arrivare nel più breve tempo possibile a invertire la tendenza e ad assicurare ai lavoratori ogni possibile tutela: in #LeggediBilancio e nel #DecretoCrescita abbiamo inserito l’aumento dei controlli prevendendo più assunzioni all’Ispettorato del Lavoro, nei Carabinieri e Guardia di Finanza. Inoltre, sempre nell’ambito dei due provvedimenti, agevoliamo l’accesso alla pensione per quanti si siano ammalati a causa di determinati lavori e continueremo ad impegnarci su questo fronte per far sentire la nostra vicinanza.

VIDEO (INFORTUNI SUL LAVORO)

L’articolo INAIL: IN UMBRIA DATI IN AUMENTO SU INFORTUNI E MALATTIE, IMPEGNO PER CONTROLLI E TUTELE DEI LAVORATORI sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini