Il CIPE approva la Ragusa-Catania. Stanziate risorse per il reddito energetico e per il Ponte di Buriano

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) nella seduta del 17 marzo, presieduta dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro, ha adottato una serie di deliberazioni in materia di infrastrutture e politiche di coesione.

Ecco i principali provvedimenti approvati:

Infrastrutture

Il Comitato ha approvato il cambio del soggetto aggiudicatore e il progetto definitivo della Ragusa-Catania, “Ragusana”, una importante infrastruttura stradale per il Paese
Ha inoltre approvato l’opera infrastrutturale energetica attuata dalla società TERNA, concernente il progetto dell’intervento riguardante la realizzazione di un collegamento terrestre tra le stazioni SA.PE.I. di Fiume Santo (SS) e Punta Tramontana (SS), ad integrazione dell’esistente infrastruttura energetica tra il continente e la Regione Sardegna.
Ha approvato l’importante opera idraulica San Giuliano – Ginosa che la Regione Basilicata attendeva da anni.

Politiche di coesione

Il CIPE ha approvato un’integrazione finanziaria al Piano operativo “Imprese e competitività” del Ministero dello sviluppo economico, finalizzata a finanziare misure per il reddito energetico (FSC 2014-2020) da destinare all’installazione agevolata di impianti fotovoltaici ad uso domestico. I contributi sono rivolti alle fasce meno abbienti della popolazione e consentiranno importanti risparmi energetici oltre alla diffusione delle energie rinnovabili.  
Ponte di Buriano: il CIPE ha approvato l’integrazione finanziaria del Piano operativo infrastrutture (FSC 2014-2020) per la realizzazione del Ponte sostitutivo e della viabilità provinciale alternativa.
Sono state infine presentate una serie di informative, in particolare:

  • un’informativa sull’andamento degli investimenti pubblici nell’anno 2019 e le prospettive per il 2020 che registrano in incremento del 5-7% e rischi relativi alla situazione congiunturale macro-economica in corso;
  • un’altra sugli investimenti pubblici e le gestioni del settore aeroportuale, scaturita dall’indagine conoscitiva avviata dal NARS in materia di Contratti di programma del settore aeroportuale, con una nota integrativa che evidenzia le criticità del settore connesse all’emergenza sanitaria in corso;
  • una terza sull’aggiornamento della Relazione sullo stato di attuazione della Strategia Nazionale sullo Sviluppo Sostenibile 2019 (Delibera CIPE n. 108 del 22 dicembre 2017) che si segnala per la compliance con l’agenda ONU 2030 anche con riferimento agli indicatori BES e alle nuove funzioni del CIPESS.



Dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri:

FONTE : Feed