I NUMERI ARRIVANO AL PETTINE

Di Maurizio Candido:

I documenti diffusi dal ministero delle infrastrutture non lasciano spazio a dubbi.
Come faranno ora i pomposi delle grandi opere, lega compresa, a giustificare tutta questa voglia di TAV se non per fare un favore ai costruttori coi soldi pubblici?

IL Tav per l’Italia è solo uno spreco. E noi di sprechi non ne vogliamo più! La sintesi dell’analisi è che a fronte di un beneficio di 800 milioni di euro, perderemmo almeno 7 MILIARDI!

Gli italiani tutti, dovrebbero dire grazie al M5S, per l’impegno che ci sta mettendo contro questo inutile sperpero di denaro pubblico. Abbiamo ospedali da costruire, strade e ponti che cadono, scuole fatiscenti da ristrutturare magari a norma antisismica, e noi possiamo permetterci il lusso di sprecare 7/8 miliardi così, solo per fare un favore a Boccia che corteggia Salvini? Certo che NO!

Potrebbe interessarti anche: