I falchi del rigore sono allarmati? Allora è il momento di rivedere il Patto di stabilità e crescita

Di Rosa D’Amato – Portavoce M5s nel Parlamento EU:

“Italia è come la Grecia, non pagheremo i suoi debiti” – A dirlo è stato ieri il leader del centrodestra austriaco Sebastian #Kurz, proprio nelle ore in cui in Italia si votava la fiducia al governo Conte.

Le sue parole confermano quanto di buono il MoVimento 5 Stelle sta facendo in Europa: la lotta contro l’#austerity.
I falchi del rigore come Kurz sono allarmati. E fanno bene a esserlo.

Come ha sottolineato lo stesso Conte, la priorità del nuovo governo è la revisione del Patto di stabilità e crescita, che si concentri finalmente sul secondo aspetto di questo Patto, la crescita. Per farlo servono regole più semplici e una maggiore flessibilità sui conti, in modo da sprigionare le risorse necessarie per investire in sviluppo, occupazione e welfare.

Per aree come quelle del Mezzogiorno, ma non solo, questo si deve tradurre in una grande spinta alla riconversione industriale, nel nome della lotta ai cambiamenti climatici.
È la battaglia che portiamo avanti da anni. Se i falchi come Kurz cominciano ad avere paura, è il segno che siamo sulla strada giusta



FONTE : Rosa D’Amato – Portavoce M5s nel Parlamento EU