I CITTADINI CONTINUANO A RESPIRARE VELENI?

Di Sabrina Decarlo:

Abbiamo consegnato al Ministro dell’ambiente Sergio Costa un sacchetto pieno di polvere di ferro, frutto dei fumi che, ogni giorno, i cittadini di Trieste sono costretti a respirare a causa di un impianto siderurgico che sorge tra le case di circa 30.000 persone.

La Ferriera di Servola, ogni giorno, fa sentire la sua presenza imponente con fiammate, sbuffate di vapore e polvere di ferro che sparge per la città, continuando, anno dopo anno, ad emettere nell’aria benzene, benzo[a]pirene, diossina, PM10 e altre sostanze altamente cancerogene.

Abbiamo colto l’occasione per spiegare nel dettaglio la situazione attuale della copertura dei parchi minerali e fossili, delle problematiche ambientali e di salute legate all’impianto e dimostrato che, prima di noi, erano state fornite informazioni inesatte come il fatto che tutti i parametri dell’AIA (Autorizzazione integrata ambientale) fossero inverosimilmente rispettati.
Il Ministro ora, grazie al nostro lavoro di squadra, ha un quadro completo della situazione ed ha dimostrato grande disponibilità e interesse su questa vicenda che ci impone di intraprendere un percorso che ci permetta di dare risposte ai cittadini quanto prima: non possiamo più rimandare perché la tutela della salute non può e non deve attendere.

Abbiamo richiamato la sua attenzione anche sul rumore prodotto dallo stabilimento, perché è un ulteriore aspetto lesivo della salute cui il territorio è sottoposto, nuocendo al benessere di chi, giorno e notte, è sottoposto a queste emissioni.
Quante questioni ambientali conoscete in Italia che rischiano di mettere in pericolo la nostra salute? Ce ne sono davvero tante anche nella mia regione, in Friuli Venezia Giulia e per questo abbiamo colto l’occasione per anticipare al Ministro una lista di criticità e organizzeremo presto un nuovo incontro con lui per affrontarle una ad una.
Nel mentre continueremo a mettere a disposizione tutto il nostro impegno per risolvere questioni annose come quella della Ferriera, per il bene dei territori e di chi li abita.

Potrebbe interessarti anche: