Grillo incontra a Tokyo il ministro della Salute Nemoto

Dal Ministero della Salute:

Versione stampabile   Versione stampabile

Comunicato n. 88
Data del comunicato 2 luglio 2019

Grillo incontra a Tokyo il ministro della Salute Nemoto

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha incontrato oggi il collega giapponese, Takumi Nemoto, e il viceministro, Masatoshi Shintani

Al centro dei colloqui la strategia per rafforzare la collaborazione bilaterale e multilaterale nei settori della sanità e della nutrizione.

I due ministri hanno confermato la volontà di lavorare insieme alla definizione di un Memorandum di Intesa nei settori della gestione degli ospedali (hospital management) e della ricerca clinica, per facilitare concrete opportunità di collaborazione bilaterale scientifica e di ricerca in questi ambiti.

“Mi farebbe molto piacere poter definire insieme, quanto prima, un Memorandum di Intesa con i colleghi giapponesi per esaltare la collaborazione negli ambiti di hospital management e ricerca clinica. Un accordo per favorire lo scambio di studenti, esperti e ricercatori tra i nostri due Paesi, che possa essere la base per lo sviluppo di un percorso continuo di collaborazioni tecnologico-scientifiche bilaterali ad alto livello” dichiara il ministro Grillo.

“Abbiamo  registrato il forte interesse giapponese a lavorare insieme con l’Italia per l’iniziativa ‘Nutrition4Health’ portata avanti in ambito OMS. Con l’occasione ho avuto modo di ringraziare il governo giapponese per l’appoggio alla proposta di risoluzione italiana sulla trasparenza sul prezzo dei farmaci, che è stata approvata il 28 maggio scorso a Ginevra durante l’ultima assemblea mondiale dell’OMS”.

I due ministri hanno poi concordato la possibilità di realizzare iniziative congiunte nel contesto di Expo Dubai 2020, organizzando insieme un Forum sulla sostenibilità dei servizi sanitari.

“L’Italia e il Giappone hanno una lunga storia di collaborazione  – ha commentato Giulia Grillo – nonostante la distanza fisica che divide i due Paesi possiamo vantare un solido rapporto in continua crescita, anche per le numerose  analogie che caratterizzano le nostre società, i territori e i sistemi produttivi. Entrambi attribuiamo grande rilevanza alle tematiche della salute, alla sicurezza e sostenibilità alimentare, alle diete salutari e tradizionali, in un contesto di valorizzazione dei nostri territori e delle nostre eccellenze. Sono felice che questi principi siano oggi stati condivisi pienamente con le mie controparti qui in Giappone”.

I due ministri si sono dati appuntamento alla prossima riunione ministeriale Salute del G20 di Okayama, in programma il 19 e 20 ottobre prossimi.

 

 



FONTE : Comunicati stampa