Gli investimenti green restino fuori dal calcolo del deficit

Di Rosa D’Amato – Portavoce M5s nel Parlamento EU:

La presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen ha promesso che modificherà il Patto di Stabilità e Crescita che tanto ha danneggiato e frenato l’economia europea.

Il MoVimento 5 Stelle sostiene questo impulso riformatore che dovrebbe prevedere l’eliminazione dal computo del deficit del cofinanziamento nazionale degli investimenti verdi. È quanto ho auspicato ieri rivolgendomi a Elisa Ferreira, Commissario candidato a Coesione e riforme.

Nel testo consolidato del Fondo europeo di Sviluppo Regionale (#FESR), approvato dal Parlamento europeo nel marzo 2019, si invitava la Commissione a concedere ulteriore flessibilità per i cofinanziamenti nazionali dei progetti nell’ambito del Patto di Stabilità e Crescita.

Se l’Europa vuole puntare su #sviluppo e #occupazione deve rivedere le regole e rafforzare la capacità amministrativa degli enti locali scommettendo sulla loro capacità di progettare.

Solo così i i fondi europei potranno diventare una opportunità per tutti i cittadini.



FONTE : Rosa D’Amato – Portavoce M5s nel Parlamento EU