Fondo di solidarietà comunale, ordinanza del Tar Lazio n. 1256/2019

Dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri:

13 Marzo 2019

Notifica per pubblici proclami in esecuzione dell’ordinanza del TAR Lazio n. 1256/2019 in relazione al ricorso R.G. n. 5158/2015 e ai motivi aggiunti proposti dal Comune di Alba per l’annullamento del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° dicembre 2014, recante “Fondo di solidarietà comunale. Definizione e ripartizione delle risorse spettanti per l’anno 2014” nonché del decreto del Ministero dell’Interno 24 giugno 2014 recante “Determinazione delle variazioni a conguaglio delle assegnazioni, già attribuite, del Fondo di solidarietà comunale, per l’anno 2013, derivanti dalla verifica del gettito d’imposta municipale (IMU) standard, con particolare riferimento alla distribuzione degli incassi relativi ai fabbricati di categoria D”.

Con successivi motivi aggiunti depositati il 20 luglio 2017 ha chiesto l’annullamento del decreto del Ministero dell’Interno 2 maggio 2017 avente ad oggetto “Conferma degli importi delle riduzioni di risorse a carico dei Comuni delle Regioni a Statuto ordinario e delle Regioni Siciliana e Sardegna anni 2013, 2014 e 2015” nonché degli atti della Conferenza Stato – Città ed Autonomie locali del 9 febbraio 2017 e del 23 marzo 2017”nonché degli atti della Conferenza Stato-città ed Autonomie locali del 9 febbraio 2017 e del 23 marzo2017.

Con un secondo ricorso per motivi aggiunti presentati il 20 dicembre 2018 ha chiesto l’annullamento

  • dell’atto della Presidenza del Consiglio dei Ministri Conferenza Stato-Città ed autonomie locali, seduta del 23 marzo 2017 relativo alla presa d’atto della mancata intesa sullo schema di Decreto del Ministero dell’Interno concernente le riduzioni delle risorse da applicare a ciascun comune per gli anni 2013 e successivi ai sensi dell’art. 16, comma 6, del D.L. 6 luglio 2012, n. 95 convertito in l. 7 agosto 2012, n.135 allegato al medesimo atto; 
  • dell’atto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Conferenza Stato-Città ed autonomie locali, seduta del 19 giugno 2014 con cui è stato espresso parere favorevole sull’aggiornamento della “nota metodologica del Ministero dell’economia e delle finanze concernente la metodologia per la verifica del gettito dell’IMU dell’anno 2013” e della nota metodologica di aggiornamento allegata al medesimo atto insieme alla “nota metodologica del Ministero dell’economia e delle finanze concernente la metodologia per la verifica del gettito dell’IMU dell’anno 2013” del 30 aprile 2014;
  • dell’atto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Conferenza Stato-Città ed autonomie locali, seduta del 19 giugno 2014 – accordo sul fondo di solidarietà comunale per l’anno 2014 formato e ripartito come da criteri applicati per l’elaborazione del prospetto pervenuto dal Ministero dell’Interno il 19 giugno 2014 allegato al medesimo accordo; 
  • dell’atto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Conferenza Stato-Città ed autonomie locali, seduta del 19 giugno 2014 recante l’intesa sullo schema di Decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, concernente la determinazione delle variazioni delle assegnazioni del fondo di solidarietà comunale per l’anno 2013, e del medesimo schema allegato all’atto; 
  • dell’atto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Conferenza Stato-Città ed autonomie locali, sedute dell’11 settembre 2014 e del 16 ottobre 2014 recante i il mancato assenso delle Autonomie locali sul riesame dell’accordo sui criteri di formazione e ripartizione del fondo di solidarietà comunale per l’anno 2014 sancito dalla Conferenza Stato Città ed autonomie locali del 19 giugno 2014.



FONTE : Feed