Foggia servizio del 118, arriva ulteriore proroga. Barone presenta interrogazione. “Incredibile non ci sia un bando che non sia impugnabile”

Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

“Arriva l’ennesima proroga e il servizio di Emergenza Urgenza della Asl di Foggia continua a rimanere nella gestione delle solite associazioni, senza alcuna programmazione e soprattutto ancora senza un bando. Naturalmente è fondamentale che l’attività del 118 sia garantita e mantenuta sempre attiva, ma siamo allarmati riguardo alla gestione del servizio che prosegue senza regole, di proroga in proroga”, così la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Rosa Barone che ha presentato un’interrogazione all’assessore alla Sanità Emiliano chiedendo conto dello stato del servizio di Emergenza Urgenza del 118 della Asl di Foggia.

Ad ottobre 2018 la direzione generale della Asl di Foggia ha indetto una procedura “ponte” di selezione pubblica per l’affidamento annuale, in convenzione, della gestione di diciotto postazioni di ambulanza e di una postazione di automedica territoriali. La procedura avrebbe stabilito regole ferree di gestione delle postazioni a tutela degli operatori, di ruolo e volontari, in servizio presso le Associazioni. Con sentenza n.48/2019, pubblicata in data 11/01/2019, il TAR Bari ha accolto il ricorso presentato da due associazioni di volontariato ed ha annullato il bando.

“È incredibile che non si riesca a produrre un bando che non venga impugnato da parte delle associazioni. Per questo chiediamo che i criteri per l’assegnazione del servizio – sottolinea la consigliera – siano più giusti e non più impugnabili, altrimenti, purtroppo saranno sempre le stesse associazioni a gestire il servizio a scapito dei lavoratori e dei volontari. Tutto questo in attesa – incalza – che la Regione consolidi il percorso della gestione centralizzata con l’istituzione della Azienda Regionale dell’Emergenza Urgenza (AREU). Questo dimostra la totale disattenzione che il Presidente Michele Emiliano ha nei confronti di questa importante funzione del Servizio Sanitario Regionale”.



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia

Scelti per te