FESTIVAL INCONTRI L’AQUILA “LA CULTURA DEVE ESSERE LIBERA DALLA POLITICA, SODDISFATTI CHE IL NUOVO MINISTRO SEGUA LA STRADA DA NOI PRECEDENTEMENTE TRACCIATA”

Di Il blog di Gianluca Vacca:

“Il M5S si è sempre impegnato affinché non ci fosse ingerenza politica sulla cultura. Un punto cardine anche del mio operato come Sottosegretario al Mibac. Siamo pertanto contenti che il neo Ministro alla Cultura, Dario Franceschini, abbia deciso di seguire la strada che abbiamo precedentemente tracciato, invitando il Sindaco Biondi a non mettere veti, per alcuni artisti a lui sgraditi, nel cartellone del Festival Incontri della città dell’Aquila” ad affermarlo è l’ex Sottosegretario ai Beni culturali Gianluca Vacca, abruzzese ed impegnato su più fronti per restituire a L’Aquila quella vocazione culturale di cui è stata espressione per anni.

“Probabilmente il Sindaco sta tentando di consolidare quel consenso nell’area politica di destra della città dell’Aquila – continua – peccato che per farlo pretende di avere l’ultima parola su un Festival che è di tutti i cittadini aquilani e che, ricordiamolo, è stato finanziato interamente dal Ministero dei beni culturali a guida del Ministro Bonisoli. La scelta degli artisti che dovranno esibirsi, sia chiaro, non spetta alla politica e non sono accettabili veti sui nomi sgraditi a lui o al suo partito”



FONTE : Il blog di Gianluca Vacca