Fasano (Br). Inaugurazione pozzo Arif delle Lamie di Olimpia. M5S: 40 anni per l’entrata in funzione, ma opera incompleta

Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

“Dopo nostri numerosi solleciti e interrogazioni, finalmente è stato inaugurato il pozzo artesiano di Lamie di Olimpia con tanto di cerimonia alla presenza dell’assessore regionale Giannini e i consiglieri del Pd Pentassuglia e Amati. Peccato però, che ci siano voluti oltre quarant’anni prima che entrasse in funzione e che l’opera in sé non basterà: infatti, manca una rete di distribuzione idrica e potrà rifornirsi d’acqua solo chi è dotato di un’autocisterna”, Lo dichiarano le consigliere regionali del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia e Rosa Barone e il consigliere comunale di Locorotondo Girolamo Grassi dopo l’inaugurazione del pozzo ARIF delle Lamie di Olimpia, in agro tra Locorotondo e Fasano. 

“Abbiamo sollecitato più volte la messa in funzione del pozzo, ma adesso il problema si è riversato sui Comuni: infatti – spiegano i pentastellati – come da convenzione stipulata nel 2013, spetta alle amministrazioni di Locorotondo e Fasano, realizzare la rete per la distribuzione dell’acqua. Comuni che sembrerebbe non fossero neanche informati dell’imminente inaugurazione del pozzo stesso. Se così fosse sarebbe l’ennesima dimostrazione della mancata comunicazione istituzionale e del dialogo tra Enti che è fondamentale. ARIF ha impiegato decenni per completare l’opera, mentre ha dimostrato di essere decisamente più celere nelle assunzioni, anche in assenza di un piano di fabbisogno del personale. Come sempre – concludono i 5 stelle – assolveremo il compito di vigilare e sollecitare gli enti preposti al completamento dell’opera, affinché vengano finalmente superati tutti i disagi derivanti dalla mancanza di un bene primario come l’acqua. Il centrosinistra sembra non aver capito che le inaugurazioni non bastano: le opere devono poi funzionare concretamente”. 



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia