EMERGENZA CLIMATICA, M5S: “STATO DI EMERGENZA CLIMATICA VOTATO IN COMUNE A NOVARA MA NON IN REGIONE. QUAL E’ LA VERA POSIZIONE DELLA LEGA? M5S COERENTE”

Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

Il Consiglio Comunale di Novara, la cui maggioranza è a trazione leghista, ha approvato, all’unanimità, la dichiarazione di emergenza climatica ambientale proposta dal movimento Friday’s for Future.

Mentre a Novara si prende giustamente atto di questa emergenza, altrettanto non avviene in Consiglio regionale a Torino dove il leghista novarese Marnati, assessore all’Ambiente, si distingue per negazionismo ambientale. La maggioranza leghista in Regione Piemonte ha infatti bollato come “catastrofista” chi ha osato chiedere provvedimenti concreti al governo regionale contro il surriscaldamento globale.

Ci domandiamo dunque quale sia il vero volto della Lega in Piemonte. Se quello che a Novara accoglie le richieste dei ragazzi di Fridays For Future o quello che a Torino addirittura prende in giro i giovani ed anzi nega l’incidenza dell’uomo sui cambiamenti climatici.

Il Movimento 5 Stelle, a Novara come a Torino, ha coerentemente votato a favore della dichiarazione di stato d’emergenza ambientale.

In entrambe le assemblee abbiamo anche colto l’occasione per ricordare le iniziative che in questi anni abbiamo intrapreso a difesa dell’ambiente e che spesso hanno incontrato un muro da parte delle amministrazioni (comunale e regionale).

Vigileremo affinché le istanze dei ragazzi, accolte con il voto del Consiglio comunale di Novara, non restino un documento vuoto e di facciata, ma diventino una reale assunzione di responsabilità politica finalizzata al raggiungimento degli obiettivi prefissati con azioni concrete, trasparenti ed efficaci a difesa dell’ambiente e del pianeta, come sta facendo il governo ed il Ministero dell’ambiente con i decreti Salva mare e Clima!

Gruppo consiliare M5S Novara
Sarah Disabato, Consigliere regionale M5S Piemonte
Giorgio Bertola, Consigliere regionale M5S Piemonte



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte