Emergenza a Salerno: la plastica prende il posto del mare. Agire per salvare il pianeta

Di Il Blog delle Stelle:

Le immagini da sole basterebbero per riassumere l’emergenza che stiamo vivendo. La rabbia è tanta: dopo la mareggiata di ieri, infatti, il porto di Salerno si è trasformato in un tappeto di plastica. C’è di tutto: bottigliette, confezioni di polistirolo, oggetti di plastica di ogni genere.

Immagini inquietanti, ma non certo sorprendenti: sono anni che il MoVimento 5 Stelle combatte una battaglia contro i rifiuti in plastica che stanno infestando i nostri mari, fiumi e laghi. Queste immagini, una volta di più ci ricordano l’urgenza di un cambio di paradigma.

Eppure c’è ancora chi mette in discussione la plastic tax!

La verità è che per anni la vecchia politica ha riempito i cittadini di parole sulla salvaguardia dell’ambiente, quando poi appoggiava trivelle e inceneritori.

Noi del MoVimento 5 Stelle invece ci abbiamo messo la faccia, e per la prima volta in Italia ora si può parlare di Green New Deal. Con la legge Salvamare abbiamo fatto un primo passo importante. Il 50% del pescato infatti è rifiuto, ma fino ad oggi i pescatori erano costretti a ributtarli in mare.

Con questa legge finalmente i pescatori possono portare a riva i rifiuti e smaltirli nelle isole ecologiche.

Ma vogliamo fare in modo che le imprese abbandonino gradualmente, e in maniera definitiva, quei modelli produttivi sbagliati che ci hanno portato a questi risultati e che continuino a crescere e a creare occupazione riconvertendo la produzione e seguendo modelli nuovi e sostenibili. Ecco perché introduciamo quella che è stata ribattezzata “Plastic Tax”, ma che in realtà è soltanto un altro passo fondamentale di questo percorso verso la costruzione di un Paese più sano.

Se guardiamo al di fuori dei confini nazionali possiamo facilmente renderci conto che tutti i paesi europei stanno affrontando il problema della plastica monouso agevolando la riconversione ecologica delle imprese. Una scelta ovvia e di buon senso, che consente di passare a imballaggi biodegradabili, riciclabili, riutilizzabili, venendo incontro alle esigenze di imprese e cittadini.

Da noi però le opposizioni, sempre attente a schierarsi dalla parte delle lobby e mai da quella dei cittadini, criticano la misura regalandoci la solita immancabile quantità di fake news. Non si può continuare a ingannare gli italiani con una falsa propaganda. Stiamo parlando di un problema che impatta fortemente sulla salute di tutti e sul futuro dei nostri figli. Chi si oppone a tutto questo va contro gli interessi stessi del Paese, contro la salute delle persone e contro un’economia finalmente capace di portare benessere diffuso per tutti.

Il MoVimento 5 Stelle sta pensando al futuro e alle nuove generazioni. Ed è per questo che su questi temi non arretreremo di un millimetro: vogliamo portare l’Italia allo stesso livello dei Paesi più virtuosi, garantendo a tutti i cittadini una qualità di vita migliore.

L’articolo Emergenza a Salerno: la plastica prende il posto del mare. Agire per salvare il pianeta proviene da Il Blog delle Stelle.



FONTE : Il Blog delle Stelle