Dpcm 10 marzo 2017, ordinanza del Tar Lazio n. 6088 del 2019

Dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri:

Notifica per pubblici proclami in esecuzione dell’ordinanza del TAR Lazio n. n. 6088 del 2019 resa sul ricorso R.G. n. 13158/2017 promosso dal Comune di Nuoro per l’annullamento, in parte qua, del DPCM 10 marzo 2017, pubblicato nella G.U.R.I. del 29/5/2017, Serie Generale n. 123, Supplemento Ordinario n. 25, avente ad oggetto “Disposizioni per l’attuazione dell’art. 1, comma 439, della L. 11.12.2016 n. 232 (Legge di bilancio 2017)”, nella parte in cui (art. 3, comma 4) determina la quota del contributo spettante al Comune di Nuoro per le spese dello stesso Ente locale territoriale sostenute nel periodo 2011-2012-2013-2014 e per la sola annualità 2015 fino al 31 agosto 2015, ai sensi dell’art. 2 della legge 24 aprile 1941, n. 392, nella misura indicata nella Tabella D ad esso allegata, ovvero l’importo di € 719.082,10, da erogarsi in quote annue di € 23.969,40, a partire dal 2017 e fino al 2046, condizionando l’erogazione alla espressa dichiarazione, da parte dell’Ente, “di rinuncia a qualsiasi ulteriore pretesa per il medesimo titolo, unitamente al provvedimento di estinzione del giudizio o della procedura esecutiva, ovvero dichiarazione di inesistenza di giudizi o procedure esecutive pendenti”.

Viene, altresì, richiesto l’annullamento dell’atto del Ministero della Giustizia, prot. DOG.14/04/2017.0073317.U, del Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi, nonché di qualsivoglia atto connesso.
 



FONTE : Feed