DISABATO (M5S): 35 MILIONI  DI EURO PER CONTRASTARE IL DISSESTO IDROGEOLOGICO MA LA REGIONE NON LI USA. PRONTA UN’INTERROGAZIONE

Il Piemonte ha i fondi per mettere in sicurezza il proprio territorio ma non li usa. Lo ha reso noto la Corte dei Conti diffondendo i dati sui ritardi nella progettazione delle opere già finanziate contro il dissesto idrogeologico in Regione Piemonte.

Ora occorrono progetti per aprire i cantieri e mettere in sicurezza la Regione. Il Piano Stralcio del Ministro Costa ha già stanziato quasi 35 milioni di euro nel 2019 per finanziare progetti esecutivi di tutela del territorio dal dissesto idrogeologico in Piemonte. Si tratta di 13 interventi strutturali già finanziati che attendono solo di essere messi in cantiere. Non possiamo solo contare sui pochi fondi messi a disposizione dalla Regione per fronteggiare le emergenze.

Il maltempo che sta investendo l’Italia in queste settimane sta infatti aggredendo un territorio molto fragile e come se non bastasse l’allerta per il dissesto idrogeologico sta salendo al livello arancione fra le province di Alessandria e Cuneo.

Interrogheremo la Regione per sapere cosa intenda fare il Presidente Cirio per portare a termine l’iter di progettazione degli interventi contro il dissesto idrogeologico e quindi far partire il prima possibile i lavori per le opere con le risorse messe a disposizione dal ministero.

Sarah Disabato, Consigliera Regionale M5S Piemonte



Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte