Decreto Istruzione. M5S: “Grazie a emendamenti M5S oltre 2mila docenti del progetto ‘Diritti a Scuola’ potranno partecipare al concorso straordinario”

“Grazie ad un emendamento al Decreto Istruzione sulle misure straordinarie di reclutamento del personale scolastico presentato nelle Commissioni riunite Cultura e Lavoro della Camera dal MoVimento 5 Stelle, per i docenti pugliesi coinvolti nel progetto ‘Diritti a Scuola’ sarà possibile  partecipare al futuro concorso straordinario, facendo rientrare questa attività nei 3 anni di servizio richiesti come requisito necessario ad accedere allo stesso. Si tratta di un provvedimento atteso da oltre 2000 insegnanti precari pugliesi, che va a sanare una lacuna inizialmente presente nel decreto”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Gianluca Bozzetti e Grazia Di Bari.

Un risultato importante  – continuano i pentastellati con cui si riconosce a questi docenti il grande lavoro fatto con il progetto che ha l’obiettivo di contrastare l’abbandono scolastico, attraverso specifici interventi rivolti agli allievi delle scuole elementari, medie e del biennio delle scuole superiori. Ci eravamo interessati alla questione già in Consiglio regionale, dove era stata approvata all’unanimità una mozione, a cui è stato dato seguito in Parlamento grazie agli emendamenti a prima firma del M5S, votati da tutta la maggioranza. Siamo orgogliosi del lavoro svolto da questo governo in un settore come quello della scuola, per anni colpito solo da tagli indiscriminati”. 



Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia