Danilo Toninelli sbugiarda tutte le balle sullo Sblocca Cantieri

Danilo Toninelli sbugiarda tutte le balle sullo Sblocca Cantieri

Come veniva descritto Toninelli? Ecco come la stampa, per un anno, ha descritto il sottoscritto che stava lavorando per mettere le basi per ottenere i risultati del grafico che vi ho appena fatto vedere.

Espresso:Danilo Toninelli, dietro gli occhiali niente. Così è diventato il simbolo dell’incompetenza”. Questo è quello che ho subito per 12 mesi mentre stavo lavorando insieme ai colleghi, amici, portavoce, attivisti e allo staff del MoVimento 5 Stelle per ottenere quel risultato storico (il più alto degli ultimi vent’anni) di gare per opere pubbliche, di cantieri su tutto il territorio nazionale.

Il Giornale: “Salvini dichiara: Toninelli ministro dei Blocchi”.
Il Fatto Quotidiano: “Abbassare i Toninelli, si sbeffeggia da solo, inutile sbeffeggiarlo”.

È questa la stampa che mi ha perseguitato per tutti questi 12 mesi in cui stavamo lavorando per creare le basi per ottenere i risultati che oggi si vedono, anche grazie allo Sbloccacantieri.

I politici come mi descrivevano?

Com’era Toninelli per loro? Leggete un po’ cosa diceva Salvini del sottoscritto:
S: “Ci sono decine e decine di opere pubbliche in tutta Italia, al Nord, al Centro e al Sud ferme al Ministero delle Infrastrutture. Se uno fa il ministro dei Trasporti deve lavorare per far viaggiare gli italiani, non per fermare e lasciare a piedi gli italiani”.

Avete letto cosa diceva Salvini? Andategli ora a chiedere a colui che mi chiamava il Ministro “dei blocchi stradali, che bloccava cantieri al nord, al centro, al sud” come mai Toninelli e il MoVimento 5 Stelle hanno ottenuto un risultato straordinario di 40 miliardi di gare bandite? Ci sono anche dei dati, nello studio fatto dal centro di ricerche del Cresme.

Anas! Anas mi ha detto di tutto! Io ho cercato di revitalizzare Anas, di rilanciarlo, ho cambiato la governance e anche grazie alla nuova governance che oggi, oltre che grazie al MoVimento 5 Stelle e al sottoscritto, Anas nel 2019 ha fatto un + 105% di gare!
Ma vi rendete conto? 105% in più rispetto agli anni precedenti!

C’è un altro dato di cui vado profondamente orgoglioso: la Liguria +109% nel 2019 (che è l’anno del Ponte Morandi) di gare in opere pubbliche, in cantieri.

Leggete cosa diceva il presidente della Regione Liguria Toti di Danilo Toninelli:
T: “Credo che molte persone avrebbero fatto meglio di Toninelli, possiamo contare sulla punta delle mani gli italiani che forse avrebbero fatto peggio”.
Avete sentito cosa diceva? In Liguria +109%! Significa che abbiamo aperto cantieri non solo per la ricostruzione del Ponte Morandi, ma in tutta la Regione Liguria.

Poi ci sono altri politici di professione che conoscete benissimo, come Matteo Renzi. Leggete cosa diceva sul sottoscritto:
R: “Toninelli… Toninulla, sì! È un bugiardo coi riccioli”
Matteo Renzi me ne diceva di tutti i colori, mi sbeffeggiava e dovete capire che quando non ci sono argomenti contestabili sull’operato (non mi contestavano su quello che facevo, mi sbeffeggiavano). Chiedete a Matteo Renzi che diceva di aver fatto ripartire il Paese, ripartire i cantieri, + 40 miliardi. Questo è il frutto del lavoro del sottoscritto e del MoVimento 5 Stelle, che ha fatto il decreto Genova, che ha fatto il decreto Sbloccacantieri, che nel decreto Crescita ha messo la norma che dava gli aiuti alle imprese che facevano i lavori e non venivano pagate dai colossi industriali che vincevano gli appalti, ma che erano gambe per aria per crisi finanziarie. Abbiamo creato un sistema per pagare quei denari.
Sullo Sbloccacantieri ce ne hanno dette di tutti i colori. Abbiamo semplificato le gare. Oggi le gare, anche grazie all’atteggiamento propositivo che abbiamo avuto, di chi lavorava nel silenzio degli uffici e spronava Anas e Rete Ferroviaria Italiana a lavorare.
Abbiamo snellito il codice dei contratti pubblici fatto da Renzi che mi definiva “Toninulla”, lui aveva fatto il codice degli appalti che non capiva nessuno e che aveva bloccato gare e cantieri. Poi c’è la seconda fase, che deve essere ancora parzialmente attuata, quella del commissariamento delle opere che sono ferme da anni o addirittura da decenni o che vanno avanti a rilento. Abbiamo inserito la norma nello Sbloccacantieri per commissariare decine di opere per il valore di decine di miliardi di euro: questo la ministra De Micheli lo deve accelerare, non ho ancora visto i commissari che vanno a spronare le stazioni appaltanti, siano esse regioni, sia lo Stato e siano altri enti e vanno ad accelerare questi cantieri.

Questo per dirvi che per più di un anno vi hanno raccontato una storia falsa, e quando vi chiedo di condividere questo video, non lo faccio per me, non mi interessa nulla, non ci guadagno un centesimo, ma lotto perché arrivi alla gente la verità.
Ci sarà qualcuno che magari ha deciso di non votare o aveva votato Movimento 5 Stelle, ma ha deciso di non votarlo più, perché a seguito di questi articoli ha pensato: “Toninelli è onesto, ma incompetente. I grillini sono onesti ma incompetenti”. Invece no, è falso!

Il lavoro che abbiamo fatto oggi sta dando i frutti, che si vedono su quel grafico! Mai state fatte negli ultimi 20 anni così tante gare: significa che tra un po’ i fondi stanziati diventeranno cantieri in tutta Italia, ci sarà tanto più lavoro per le nostre imprese. Sono questi i messaggi di verità contro la narrazione che era fasulla.

L’articolo Danilo Toninelli sbugiarda tutte le balle sullo Sblocca Cantieri proviene da Il Blog delle Stelle.



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle