#CuraItalia: ecco i fondi destinati alla didattica a distanza

Cattura-5

CON I FONDI DESTINATI ALLA DIDATTICA A DISTANZA, POSSO COMPRARE UN TABLET A MIO FIGLIO/A? SE SI, COME?”

Con il Decreto “Cura Italia”, del 17 marzo, sono stati messi a disposizione:
– 70 milioni di euro per fornire agli studenti meno abbienti, in comodato d’uso, dispositivi digitali individuali (tablet e laptop) e connettività di rete per la didattica a distanza.
– 10 milioni di euro alle istituzioni scolastiche statali per dotarsi immediatamente di piattaforme e di strumenti digitali utili per l’apprendimento a distanza, o di potenziare quelli già in dotazione, nel rispetto dei criteri di accessibilità per le persone con disabilità.

“CONCRETAMENTE COME POSSO ACCEDERE E UTILIZZARE I FONDI DESTINATI ALLA DIDATTICA A DISTANZA?”

Si deve contattare la segreteria della scuola di appartenenza indicando di quali dispositivi si ha necessità. Le scuole, raccolte tutte le richieste, contatteranno gli Uffici Scolastici Regionali e il Ministero dell’Istruzione ai canali già forniti dalle suddette istituzioni. A breve, con i Decreti Attuativi, saranno ripartite a tutte le scuole le risorse economiche e, queste ultime, acquisteranno i dispositivi per poi distribuirli in comodato d’uso a chi ne ha fatto richiesta. Le scuole, nell’ambito dell’autonomia loro concessa e nei limiti dell’ammontare economico che riceveranno, faranno le dovute verifiche per accertarsi che i dispositivi siano assegnati a chi realmente non ha possibilità economiche.



Di Gallo Luigi PRESIDENTE della VII COMMISSIONE (CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE):

FONTE : Gallo Luigi PRESIDENTE della VII COMMISSIONE (CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE)