Crollo calcinacci all’Umberto I di Siracusa, M5S: “Subito una conferenza di servizi per accelerare la costruzione del nuovo ospedale”

Di sicilia5stelle:

“Ci è andata bene, ma non possiamo continuare a sperare nella buona sorte, e questo  senza contare i quotidiani disservizi cui la fatiscenza di alcune parti della struttura espone i pazienti e l’utenza tutta”.

Lo affermano  i deputati regionali del M5S, Giorgio Pasqua, e Stefano Zito, commentando il crollo di calcinacci all’ospedale Umberto I di Siracusa, che ha causato due feriti.

“Da anni – afferma Giorgio Pasqua, componente della commissione salute dell’Ars  – si discute del nuovo ospedale. E non manca nemmeno per i soldi. Ero presente, l’anno scorso, alla consegna, da parte del Ministro della Salute Giulia Grillo all’assessore regionale Razza, del decreto di assegnazione dei 120 milioni di euro per la realizzazione della nuova struttura, eppure, ad un anno di distanza, ancora si disquisisce sul dove farlo, alla Pizzuta , dove lo spazio è però insufficiente, vicino allo svincolo autostradale o altrove. Basta, si prenda una decisione al più presto. Domani chiederò all’assessore Razza, che incontrerò in commissione, che sulla vicenda si dia una brusca accelerata, magari valutando l’idea di convocare una conferenza di servizi sul tema per capire qual è lo stato dell’arte e proporre soluzioni contestuali per dare il là al nuovo ospedale”.

“Intanto – aggiunge Zito – L’Asp renda pubblica la relazione fatta dal tecnico incaricato sull’area da destinare all’ospedale e la trasmetta al consiglio comunale a all’assessore. Non possiamo più permetterci la perdita di altro tempo”.




FONTE : sicilia5stelle