Così, da semplici cittadine, abbiamo rivoluzionato il Contact Center dell’INPS

#StorieGuerriere è la rubrica del Blog delle Stelle dedicata alle iniziative portate avanti in questi anni da attivisti e portavoce locali del MoVimento 5 Stelle che hanno generato risultati positivi concreti e tangibili per il loro territorio o per i cittadini che lo abitano. L’impegno e la generosità di cittadini attivi che hanno portato un valore aggiunto per il nostro Paese.
Inviate la vostra storia guerriera a bit.ly/storieguerriere


• IL PROBLEMA

Il Contact Center Inps, è stato sempre gestito da società private e i contratti applicati ai lavoratori sono stati sempre  quelli del settore delle telecomunicazioni.

Alla scadenza di ogni appalto c’era l’incubo di perdere il posto di lavoro e il timore  che potessero essere applicate condizioni contrattuali peggiorative. Dopo 15 anni di lavoro il nostro stipendio era sempre esiguo, 900 euro mensili per 6 ore di lavoro. Le aziende, vincitrici dell’appalto hanno sempre avuto un imprinting commerciale, poco orientato alla gestione di un servizio sociale pubblico, che richiedeva estrema sensibilità e qualità.

• L’INIZIATIVA

Io, Luigia Gatti e altre tre colleghe  Elisabetta Romito, Lucia Calò e Francesca Servodio, abbiamo pensato che, in un momento politico in cui ci fosse al governo il Movimento Cinque Stelle che si proclamava fautore del cambiamento, fosse più semplice  uscire da una situazione stagnante di precarietà lavorativa e  provare a cambiare il Sistema.

Il nostro obiettivo era quello di far gestire direttamente da Inps il Contact Center! Con tanto impegno, grinta, passione e studio abbiamo cercato di individuare il percorso giusto e le proposte da avanzare all’Inps.

Abbiamo scritto mail a vari Ministri del Movimento, abbiamo contattato tramite posta elettronica la Consigliera regionale Antonella Laricchia di Bari, con la quale ci siamo incontrate. Ci siamo interfacciate, insieme ad altri colleghi storici del Contact Center, con il Senatore Gianmauro Dell’Olio di Bari, inizialmente durante un comizio e poi tramite mail ed incontri vari. Abbiamo apprezzato la sua grande disponibilità e competenza!

Siamo riuscite, dopo tante telefonate e richieste ad ottenere degli incontri al Ministero del lavoro, in particolare con l’allora Capo Legislativo Antonio Sabbatella, un referente molto concreto, preparato, che ha compreso subito le nostre sofferenze e la fattibilità della richiesta, a livello normativo. Infine abbiamo incontrato il Presidente Pasquale Tridico, una persona estremamente disponibile!

Il numero 1 dell’Inps nell’ottica del rinnovamento, del miglioramento qualitativo dell’ Ente  e senza oneri  aggiuntivi per lo stesso, ha ritenuto essenziale percorrere la strada dell’internalizzazione.

• IL RISULTATO

Il 03/09/2019 è stato emanato il dlgs 101 approvato dalla Camera e dal Senato, il cui testo normativo è stato scritto dal Consigliere Sabbatella.

Tale decreto prevede che il servizio di Contact Center sarà gestito da una Societa’ in House dell’Inps, al 100% a partecipazione statale.

Attualmente è ancora valido il contratto stipulato da Inps con una società privata per la gestione del Numero Verde Inps, ma al termine dello stesso, fra due anni, ci sarà l’importante cambiamento. Per i 3000 lavoratori è un sogno che prende forma e che regalerà stabilità lavorativa e dignità, dopo un  faticoso percorso tortuoso, durato tanti anni!

• COSA SERVE PER REPLICARE L’INIZIATIVA?

Per valutare la fattibilità del progetto, abbiamo studiato la Costituzione e le norme sul pubblico impiego e ci siamo confrontate con un legale.

Per quanto concerne l’aspetto contabile, relativo ai costi dell’internalizzazione, ci siamo confrontate con un consulente del lavoro, ed è emerso che non ci sarebbero stati oneri aggiuntivi, ma addirittura un risparmio!

Dunque sicuramente quello che serve è tanta voglia di lottare contro le ingiustizie e attivarsi in prima persona da cittadini anzichè subire passivamente gli eventi. Dal canto nostro dobbiamo ringraziare anche di aver trovato le porte spalancate a delle semplici cittadine da parte di consiglieri regionali e parlamentari del MoVimento 5 Stelle. Una cosa impensabile fino a pochi anni fa e non possiamo che ringraziarli per questo.


Ti è piaciuta questa Storia Guerriera? Clicca qui per scoprirne altre! 

L’articolo Così, da semplici cittadine, abbiamo rivoluzionato il Contact Center dell’INPS proviene da Il Blog delle Stelle.



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle