Coronavirus. Galante (M5S): “Limitare ricoveri programmati e prestazioni differibili anche nelle strutture private accreditate”

“Quali sono i nuovi accordi con le strutture accreditate private per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e fare garantire le misure di sicurezza?”. È quanto chiede il consigliere del M5S Marco Galante in una nota inviata al Dipartimento regionale politiche della Salute.

Con la sospensione fino al 31 marzo nelle strutture pubbliche di visite ambulatoriali, esami, Day service e diagnostica spiega il pentastellato sempre più utenti si rivolgono alle strutture private. Parliamo di pazienti e familiari, che si spostano dalla Puglia e da altre regioni limitrofe, di fatto vanificando le misure restrittive adottate anche dal governo nazionale per contenere il contagio. Nei giorni scorsi è stato annunciato un nuovo piano regionale ospedaliero per fronteggiare le emergenze, spiegando che erano in corso incontri con gli ospedali privati accreditati ed Enti ecclesiastici per trovare una intesa che permettesse alla Regione Puglia di potenziare i posti letto delle strutture pubbliche. Ho inviato la nota per chiedere di sapere a che punto sia la definizione di questi nuovi accordi e se siano previste limitazioni sui ricoveri programmati e le prestazioni differibili nelle strutture private accreditate, già imposte in altre Regioni e necessarie per limitare al massimo gli spostamenti. In questo momento è necessario far sì che non si creino situazioni di aggregazione  dove diventa difficile il rispetto delle regole per prevenire situazioni favorevoli al contagio”. 



Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia