Convegno “Innovazione e Sicurezza” organizzato dall’Associazione Nazionale Giovani Innovatori

Di Angelo Tofalo | Movimento 5 Stelle:

Oggi pomeriggio sono intervenuto al convegno “Innovazione e Sicurezza” organizzato dall’Associazione Nazionale Giovani Innovatori presso la Corte Suprema di Cassazione con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Roma.

Il tema della sicurezza è di grande interesse e attualità. Recentemente ho avuto anche modo di parlarne in una tavola rotonda organizzata dall’Ordine degli Ingegneri di Roma. È importante che anche gli Ordini professionali diano il loro contributo. Sono infatti tutte occasioni di confronto che vedono rappresentanti delle istituzioni, delle aziende e del mondo accademico confrontarsi su temi comuni di interesse nazionale in chiave Sistema Paese.

Un buon punto di partenza è la consapevolezza di vivere in una società sempre più digitale che sta evolvendo velocemente e cambiando il suo modo di essere. La priorità rimane stabilire sinergie all’interno di un ecosistema Governo-Industria-Università per governare al meglio il futuro, sfruttando da una parte le opportunità dell’innovazione tecnologica e dall’altra lavorando assieme per costituire un Paese più sicuro.

Diffusione della cultura della sicurezza e formazione restano i pilastri di questa sfida epocale. A parlare di questo e altro ancora oggi sono intervenuti il Presidente dell’Ordine degli Avvocati, Avv. Antonino Galletti, il Presidente e il Vice Presidente dell’Associazione Nazionale Giovani Innovatori rispettivamente il dott. Gabriele Ferrieri e il Dott. Matteo Tanzilli, il Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, S.E.R. Vincenzo Paglia, il Segretario Generale Garante Privacy, dott. Giuseppe Busia, il Direttore del DIS, Pref. Gennaro Vecchione e il Capo della Polizia, Pref. Franco Gabrielli.

Tanti sono stati anche i rappresentati delle aziende specializzate presenti come Aruba, Google, Elettronica Spa, Consip, Droneguardy, Great Campus, TD Group e AFFIDATY Spa.



FONTE : Angelo Tofalo | Movimento 5 Stelle