Contratto di Sviluppo per il Molise, ecco la lista di tutti i progetti finanziati

Di MoVimento 5 Stelle Molise:

Il Contratto istituzionale di sviluppo per il Molise entra nella sua fase operativa. Parliamo del più imponente piano di investimenti pensato per la nostra regione negli ultimi decenni.

Negli ultimi mesi il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, è stato ben tre volte in Molise per presentare e poi firmare il Contratto istituzionale, dando il via libera a 153 interventi finalizzati al rilancio e allo sviluppo del territorio: partiranno entro l’anno tutte le gare per 220 milioni di euro che interessano l’intera regione del Molise, 91 comuni, 2 consorzi, la Provincia di Isernia, l’Università del Molise, la Camera di Commercio e che attiveranno investimenti per 642 milioni di euro.

Si tratta del primo gruppo di interventi immediatamente realizzabili, valutati dal Tavolo Istituzionale del CIS che ne ha vagliati in tutto oltre 370 presentati da imprese grandi e piccole, associazioni di categoria, Università e Comuni e che riguardano principalmente interventi su infrastrutture e turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali.

Ecco la lista dei progetti finanziati, divisi per aree d’intervento.

Dunque è terminata la prima fase del CIS, cominciata il 22 maggio scorso quando è stato avviato il Tavolo istituzionale sul Contratto di Sviluppo, ad appena una settimana dallo stanziamento di 220 milioni di euro annunciato dall’allora ministro per il Sud Barbara Lezzi, risorse aggiuntive rispetto a quelle previste dal Fondo sociale di Coesione.

Il Tavolo è stato composto dai ministeri per il Sud, Sviluppo economico, Ambiente, Infrastrutture e trasporti, Difesa, Beni e attività culturali, Politiche agricole, Turismo e Interno; inoltre da Regione Molise, Provincie e Comuni capoluogo di Campobasso e Isernia, nonché da Invitalia, che è il soggetto attuatore del Contratto. Insieme, hanno vagliato tutti i soggetti e quindi contribuito alla stesura della lista.

Il CIS ora entra nella seconda fase, quella operativa. Tuttavia ai primi 153 interventi, potranno aggiungersene altri a breve, in virtù di eventuali nuove risorse disponibili e di economie realizzate in fase di attuazione anche grazie al supporto di Invitalia che, nella sua funzione di Centrale di Committenza, dovrà assicurare una riduzione dei tempi di gara pari al 50%.

Dal Molise – ha detto il Presidente Conteabbiamo avuto una risposta straordinaria dietro la quale c’è una reale e concreta volontà di concorrere alla crescita di una terra dall’alto potenziale di sviluppo, attraverso il potenziamento delle infrastrutture e la valorizzazione degli investimenti nell’industria, nel turismo e nella cultura. Il Tavolo istituzionale, con un approccio innovativo che ha visto il territorio esprimere direttamente i propri fabbisogni, è riuscito in poche settimane e in poche sedute, a valutare le proposte progettuali presentate da oltre l’80% dei comuni molisani e a individuare interventi che verranno realizzati con modalità, progettuali e finanziarie, concertate in una visione sistemica e in un tempo molto breve. Il Molise e tutto il Sud non possono più attendere“.



FONTE : MoVimento 5 Stelle Molise