Contratti di fiume – La protezione dell’ambiente richiede la partecipazione di tutti gli attori coinvolti e soluzioni condivise

Di Salvatore Micillo:

Questa mattina al convegno sul tema della “Partecipazione pubblica nella gestione dei corpi idrici, il coinvolgimento dei portatori di interesse nei contratti di fiume”, organizzato dal Ministero dell’Ambiente nell’ambito del PON Governance “Creiamo PA”, ho voluto ricordare l’importanza della consapevolezza, della partecipazione e del dialogo nell’ambito delle azioni di salvaguardia e protezione dei fiumi, delle acque e dell’ambiente in generale. 

I contratti di fiume rappresentano la forma più pura e spontanea di partecipazione pubblica per la protezione delle acque superficiali, che il Ministero dell’Ambiente incoraggia e supporta con ogni forma anche attraverso i progetti dedicati e le campagne di comunicazione e sensibilizzazione come quella odierna, in cui tutti gli attori interessati si confrontano, discutono, con l’obiettivo di trovare soluzioni condivise.

È con questo spirito che devono essere affrontate tutte le tematiche che hanno per obbiettivo la protezione dell’ambiente, con lo stesso entusiasmo dei ragazzi del movimento Fridays for Future che prima del mio intervento mi hanno consegnato un messaggio per il futuro del nostro pianeta, simbolicamente chiuso in una bottiglia.



FONTE : Salvatore Micillo