CONTINUAREXCAMBIARE: TAGLIAMO LE PENSIONI D’ORO E AUMENTIAMO LE MINIME

Di Tiziana Ciprini:

#

Dopo il #Redditodicittadinanza e #Quota100 dal 1° giugno entrerà in vigore una norma di giustizia sociale che abbiamo voluto inserire nella Legge di Bilancio: il taglio alle pensioni d’oro.

L’ulteriore buona notizia è che con i risparmi ottenuti, oltre 400 milioni di euro, potremo finanziare anche l’aumento delle pensioni minime, a dimostrazione che la nostra priorità assoluta è ridurre le difformità sociali dopo anni di austerità e di politiche “lacrime e sangue”.

Si tratta in primis di un obiettivo etico, ma anche economico, perché i Paesi a minore disuguaglianza crescono tendenzialmente di più. E non è difficile capirne il motivo: se si trasferisce denaro alle persone in difficoltà queste tenderanno a spenderlo tutto o in gran parte per finanziare consumi strettamente necessari; se, al contrario, si continuano a garantire redditi enormi a chi è già ricco, l’economia reale ne beneficerà solo in minima parte e ad aumentare sarà solo la speculazione finanziaria.

Stiamo ricostruendo il Paese partendo dalle emergenze e dai privilegi più odiosi e tra qualche mese raccoglieremo tutti i benefici delle misure messe in campo.

L’articolo CONTINUAREXCAMBIARE: TAGLIAMO LE PENSIONI D’ORO E AUMENTIAMO LE MINIME sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini