Coalizioni a delinquere

Di Nicola Liuzzi / Sasa’Foglia:

Il problema NON è politico, è ARITMETICO !
Prendete tanti omini ben giostrati, ognuno di loro fà la sua brava lista, prende i voti di parenti, amici, conoscenti e accoliti, e li porta al proprio padrone…

Si chiama Coalizione a delinquere.
È già successo alle regionali in Sicilia nel 2017, e dopo appena 2 anni, la giunta sta già per cadere .
Si è ripetuto qualche settimana fa in Abruzzo, dove, alla prima assemblea di giunta, Forza Italia ha abbandonato il tavolo.

Sanno bene che NON governeranno, anche se dicono di aver “vinto”.
In realtà il loro vero obiettivo è togliere voti al M5S, perché siamo noi il loro incubo, hanno paura, l’importante è tenere a bada il Movimento Cinque Stelle, siamo noi Cittadini i loro nemici.
Il Movimento Cinque Stelle prende le distanze da questi intrallazzi e, coerente con i propri principi, corre da solo.

Ciò nonostante, dagli exit poll risultiamo la prima forza politica. Attendiamo i risultati definitivi. Considerando che è la prima volta che ci presentiamo alle regionali in Sardegna dobbiamo ritenerci molto soddisfatti di entrare nel consiglio regionale per la prima volta, e come prima forza politica assoluta.

Nonostante 19 liste contro 1.
Nonostante 1500 candidati contro 60.
L’indimenticato Gianroberto Casaleggio
diceva :”è difficile vincere contro chi non si arrende mai”.

Potrebbe interessarti anche: