CLIMA, GRUPPO M5S: “DALLA GIUNTA CIRIO ZERO CONSIDERAZIONE PER L’EMERGENZA CLIMATICA E PER I RAGAZZI SCESI IN PIAZZA. BOCCIATE TUTTE LE NOSTRE PROPOSTE”

Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

Zero considerazione per l’emergenza climatica, per l’ambiente del Piemonte e per le richieste dei ragazzi di Friday for Future. Oggi in Consiglio regionale è andato in scena un teatrino vergognoso da parte della Giunta Cirio e della maggioranza di centrodestra. Gli argomenti degli esperti sono stati derubricati come “catastrofisti” e la Regione non si è assunta nessun impegno concreto per contribuire alla lotta contro l’emergenza climatica. Una risposta inaccettabile nei confronti di chi da anni si dedica allo studio di questo fenomeno (anche nelle università piemontesi) e nei confronti delle migliaia di giovani che, solo poche settimane fa, sono scese in piazza a Torino e nel resto del paese. 

La maggioranza ha bocciato, senza addurre motivazioni, tutti gli ordini del giorno a 5 Stelle. Respinto il nostro ordine del giorno a prima firma Sarah Disabato che impegnava la Giunta regionale a dichiarare lo stato di emergenza climatica ed ambientale con provvedimenti concreti per contrastare il cambiamento climatico. Stessa sorte per l’ordine del giorno a prima firma Francesca Frediani per la sospensione della TAV (opera con bilancio ambientale negativo per i livelli di carbonio) e quello a prima firma Ivano Martinettiper il sostegno al trasporto pubblico locale. Oggi si è scritta una brutta pagina nella storia del Consiglio regionale del Piemonte.

Gruppo regionale Movimento 5 Stelle Piemonte



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte