Clima e Reddito Energetico. Tre appuntamenti nel fine settimana Carmiano, Taurisano e Taviano per illustrare una soluzione concreta

Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

Continua il Reddito Energetico Tour, un ciclo di incontri tenuti dal consigliere del M5S Antonio Trevisi e rivolti ai cittadini pugliesi per illustrare la legge regionale approvata lo scorso 16 luglio per l’istituzione del reddito energetico. 

Tre appuntamenti per il prossimo fine settimana. Si comincia nella giornata della manifestazione mondiale per il clima venerdì 27 settembre alle ore 18 nel cineteatro Lumiere di Carmiano, si prosegue sabato 28 settembre alle ore 17 in piazza della Libertà 8 a Taurisano. L’ultimo appuntamento del fine settimana sarà sempre sabato 28 settembre alle ore 19 nel Palazzo Marchesale di Taviano, in piazza del Popolo dove il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e vicepresidente della commissione Ambiente, Antonio Trevisi sarà accompagnato anche dalla deputata Nadia Aprile e dal consigliere comunale del comune di Taviano Salvatore Trisolino, con i saluti istituzionali del sindaco Giuseppe Tanisi

“È molto importante far conoscere ai cittadini una legge così innovativa e all’avanguardia come quella sul reddito energetico. La norma prevede la concessione di contributi a fondo perduto da parte della Regione per ciascun intervento di acquisto e installazione di impianti fotovoltaici, solari termici o microeolici a servizio delle utenze domestiche. Siamo orgogliosi – dichiara Trevisi – che la Puglia sia la prima Regione in Italia a dotarsi di questa legge e molte altre regioni si stanno già interessando per percorrere la stessa strada. Una norma che permette non solo di dare un sostegno alle famiglie in difficoltà, ma anche di abbattere le emissioni atmosferiche attraverso il progressivo incremento della produzione d’energia elettrica da fonti rinnovabili. Tale legge rappresenta una concreta risposta alle richieste del movimento “Friday for future” che questo venerdì 27 settembre 2019 manifesterà per chiedere misure importanti per salvare il pianeta. Infatti sono convinto che se il reddito energetico fosse emulato, non solo in Italia come già sta accadendo, ma anche nel resto del mondo si potrebbero ridurre sensibilmente le emissioni di gas ad effetto serra e contrastare in modo concreto l’innalzamento delle temperature. La Puglia rappresenta solo un punto di partenza e nelle prossime settimane – conclude Trevisi – mi recherò a Roma e a Bruxelles per far conoscere questo provvedimento fuori dai confini regionali. Su Facebook è nato da pochi giorni un gruppo “Fans del Reddito Energetico” che conta già 1000 iscritti e spero che i giovani si appassionino a tale provvedimento in modo da associare una soluzione concreta alle loro legittime richieste”. 



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia