Cittadinanza digitale: accesso all’infrastruttura efficiente

Di Il Blog delle Stelle:

Il tema della cittadinanza digitale è un tema di grande rilevanza.

Il primo passo di accesso al mondo della digitalizzazione è quello della disponibilità di un’infrastruttura che funzioni bene.

Stiamo facendo proprio questo, stiamo costruendo una nuova rete in fibra ottica che raggiunga tutte le case, tutti gli uffici, tutte le sedi della pubblica amministrazione e delle aziende. Questa nuova rete ha la velocità di un gigabit al secondo per consentire di utilizzare al meglio i servizi che oggi definiscono la rivoluzione digitale. Vale a dire una rete capace di offrire latenza e velocità che consentano di supportare applicazioni e servizi.

Cosa significa?

Significa un’industria più moderna, maggiore competitività e soprattutto la possibilità di portare questa infrastruttura in aree del Paese che oggi sono meno servite o non sono affatto servite. Dare, quindi, pari opportunità.  Ci saranno parti del Paese che navigando a un gigabit al secondo potranno avviare attività imprenditoriali, potranno fare telemedicina e telelavoro.

Una rete ultraveloce crea la possibilità di accedere a moderni servizi e di conseguenza a essere più competitivi. Questo è ciò che compete a un operatore infrastrutturale: costruire un’infrastruttura capace di supportare la rivoluzione digitale in atto e di dare a tutti pari opportunità di accesso alla rivoluzione digitale.

 


Sostieni Italia 5 Stelle qui

L’articolo Cittadinanza digitale: accesso all’infrastruttura efficiente proviene da Il Blog delle Stelle.



FONTE : Il Blog delle Stelle