Casa: Lombardi (M5S), revoca fondi a imprese grazie a Commissione Piani di Zona

Comunicati Stampa

Roma, 17 marzo – “Dopo la revoca dei fondi alle imprese inadempienti dei Piani di Zona di Colle Fiorito di Roma e Isolato Stazione di Fiumicino, oggi è la volta del Piano di Zona di Monte Stallonara a Roma. Un altro risultato che arriva in seguito alla segnalazione dei cittadini interessati e al lavoro di raccolta, verifica e incrocio della documentazione svolto dalla Commissione Speciale sui Piani di Zona in Regione Lazio che, con un lungo ciclo di audizioni coadiuvati proprio dai cittadini stessi che hanno avuto modo di spiegare direttamente alle amministrazioni regionale e comunali, che così in pochi mesi hanno avviato quelle verifiche amministrative che in tanti anni non sono mai state fatte e che finalmente producono atti concreti come quello di oggi. Un nuovo passo in avanti per il rispetto delle regole e la tutela del diritto alla Casa oltre che un segnale di presenza delle Istituzioni al fianco dei cittadini beffati dalle imprese di costruttori disonesti, che per anni hanno fatto della finalità pubblica dei finanziamenti un’attività d’impresa non certo di edilizia residenziale pubblica, finalità per cui avevano invece ricevuto i soldi pubblici. Siamo quindi felici di aver contribuito al percorso che ha portato a questo nuovo risultato. Speriamo di procedere spediti con il lavoro di verifica anche sugli altri Piani di Zona”. Così Roberta Lombardi, consigliera regionale M5S del Lazio e presidente della Commissione Speciale sui Piani di Zona alla Pisana, commenta la revoca dei finanziamenti da parte della Regione alle imprese del Piano di Zona di Monte Stallonara a Roma.



Di M5S Lazio:

FONTE : M5S Lazio