Carenza psicologi Area materno-infantile a Udine, si assuma entro l’anno

Di M5S Friuli Venezia Giulia:

“In merito alla carenza di psicologi nell’Area materno-infantile nel Distretto sanitario di Udine abbiamo assistito a un inaccettabile lassismo nell’ultimo anno. Ci auguriamo che il termine di fine anno, indicato dal vicepresidente Riccardi per l’assunzione degli psicologi, venga rispettato”. Lo ha affermato il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, dopo la risposta a una sua apposita interrogazione”.

“Parliamo di un servizio che manca da un anno e su cui si sarebbe potuto intervenire per tempo, visto che la mancanza di quattro psicologi, come ricordato anche dall’assessore Riccardi, è dovuta a motivi quali gravidanze o quiescenze, per i quali quindi si sarebbe dovuto prevedere quantomeno delle assunzioni a tempo determinato essendoci già una graduatoria a cui attingere, senza dover attendere l’esito di un concorso di un’Azienda diversa come quella dell’Alto Friuli. Nulla è stato ancora fatto. ” ha sottolineato Sergo.

“Ad oggi circa 1.200 bambini si trovano senza un servizio fondamentale, con liste d’attesa di circa un anno e mezzo per la prima visita e con il rischio di vedere rinviate ancora le riunioni delle equipe di integrazione scolastica che devono valutare i percorsi e le necessità di circa 400 ragazzi all’inizio dell’anno scolastico” ha ricordato il consigliere M5S.

“Se l’alibi delle mancate assunzioni era l’attesa dell’esito di un concorso di un’altra Azienda noi sappiamo – ha concluso Sergo – che dall’8 ottobre scorso non solo è stata redatta la graduatoria, ma l’Azienda ha già individuato il professionista da assumere. Continueremo a tenere alta l’attenzione su questa vicenda, augurandoci che quantomeno si concretizzino le assunzioni entro il termine di fine anno, come annunciato dallo stesso Riccardi”.



FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia