Bonafede indaghi su assunzioni Gori Spa

Di Gallo Luigi PRESIDENTE della VII COMMISSIONE (CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE):

DweJrNUX4AEniMB
Assunzioni clientelari
segnalati da sindaci e amministratori ed Acea che consolida il proprio titolo in Borsa negli anni precedenti al 2009, c’è un quadro enorme su cui piazzare una grande lente di ingrandimento. È quanto sarebbe accaduto, secondo notizie di stampa che riportano il contenuto della richiesta di archiviazione della procura di Torre Annunziata (Na), per centinaia di lavoratori assunti presso la Gori S.p.A, società che gestisce il servizio idrico nel napoletano, segnalati dai sindaci ed amministratori dei comuni consorziati con l’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano, ente che invece avrebbe dovuto svolgere il ruolo di ‘controllore’ in quanto titolare del 51% del capitale sociale della stessa Gori. Assunzioni, consulenze e appalti sono sempre stati il nervo scoperto tra socio pubblico e privato, al fine di portare a compimento il proficuo business della privatizzazione dell’Acqua, avviata nel 2002. Una condotta gravissima che merita di essere verificata e approfondita perchè purtroppo finita in una prescrizione.
Sappiamo come sul tema della prescrizione il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede si sia speso, e con un’interrogazione chiedo di valutare l’invio di un’ispezione presso la procura di Torre Annunziata, al fine di verificare l’avvenuto regolare svolgimento del procedimento penale.



FONTE : Gallo Luigi PRESIDENTE della VII COMMISSIONE (CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE)