BANDO REGIONALE ELISOCCORSO, SI AVVIINO PROCEDURE PER UNA GARA CHE TUTELI  LA CONCORRENZA

Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

Abbiamo preso dai media che l’autorità garante per la concorrenza avrebbe appena condannato le otto società che si sarebbero spartite la gestione dei sistemi di elisoccorso regionale a pagare una “multa monstre di oltre 67 milioni di euro per intese anticoncorrenziali”. Pare, infatti, che le Aziende si mettessero d’accordo per vincere le gare col massimo ribasso possibile (intorno all’1% in molti casi).

Abbiamo dunque interrogato la Regione, anche perché il contratto che regola il contratto fra le società e la Regione ci risultava  scaduta o in scadenza. Apprendiamo quindi che la Regione ha giudicato “il valore di assegnazione nella gara piemontese con un importo a base d’asta già molto contenuto”, senza sapere bene sulla base di quali parametri. Il contratto sarebbe in scadenza e proprio in questi giorni la Regione ha dato il proprio nullaosta alla richiesta della Città della Salute di incaricare SCR a bandire la nuova domanda. Nel nucleo tecnico di valutazione sarà formato anche da esperti Enac.

Vigileremo affinché la Regione costituisca un nucleo tecnico di valutazione che possa garantire la massima trasparenza, correttezza e tutela della concorrenza, col fine di risparmiare risorse ed avere un servizio efficace ed efficiente.

Davide Bono, Consigliere Regionale M5S Piemonte



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte

Potrebbe interessarti anche: