AqP. Conca: L’ente continua a negarmi la documentazione che ho più volte richiesto. C’è qualcosa da nascondere?

Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

Acquedotto Pugliese, a firma del suo Presidente Di Cagno Abbrescia, continua a negarmi la documentazione per cui ho presentato una richiesta di accesso agli atti, ovvero tutti i verbali delle adunanze del collegio sindacale dal 1° gennaio 2018 ad oggi e  tutti i verbali e relazioni annuali dell’Organismo di Vigilanza ex d.lgs. 231 per gli anni anni 2017 e 2018. A questo punto il sospetto è che ci sia qualcosa da nascondere”. Lo dichiara il consigliere del M5S Mario Conca, in seguito alle istanze di accesso agli atti presentate il 28 marzo e il 1° aprile scorsi, alle quali l’ente ha risposto fornendo solo due estratti dei verbali delle adunanze del collegio sindacale datati 23/01/2019 e 05/02/2019.

Per questo continua Conca ho inoltrato nuovamente la richiesta perché pretendo la massima trasparenza. Ringrazio per l’invito il  prossimo 3 maggio a visionare gli atti che ho chiesto in copia, ma ne chiedo nuovamente l’invio per mail, in modo da poterli prima studiare, per poi richiedere eventuali chiarimenti. Acquedotto e il cda che lo gestisce, forse dimenticano che  per lo Statuto Regionale, per la legge, ma ancor più per dovere di trasparenza nei confronti dei pugliesi che pagano anche i loro emolumenti, debbano fornire ai consiglieri regionali tutti i documenti necessari al controllo della loro attività. O forse hanno mutuato il comportamento del vero Presidente di AqP, Michele Emiliano, che è maestro nel non rispondere alle interrogazioni e a fornire documenti? L’acqua è simbolo di purezza e trasparenza. Peccato non poter dire lo stesso dell’Acquedotto Pugliese”.



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia