Apicoltura: ecco i fondi OCM assegnati alle regioni per la campagna 2019/2020

Di Paolo Parentela:

Il ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo ha stabilito la ripartizione alle singole regioni dei finanziamenti per l’apicoltura previsti dal regolamento Ue n. 1308/2003 per la campagna 2019-2020.
Questi finanziamenti a livello nazionale ammontano a 7.089.436€ di cui il 50% vengono forniti dall’Unione europea e il rimanente 50% dallo Stato. Si tratta quindi di fondi, destinati in gran parte alle regioni, ma che non gravano sui bilanci regionali in quanto di provenienza comunitaria e nazionale.
Dei 7.089.436 euro, 795mila euro andranno per le attività di competenza ministeriale e le cui risorse si prevede siano assegnate mediante apposito bando, mentre i restanti 6.294.436 euro sono stati ripartiti tra le regioni in base al numero degli alveari risultanti nella banca dati dell’Anagrafe apistica al 4 giugno 2019. Tali importi non sono a carico dei bilanci regionali, visto che i fondi sono di esclusiva provenienza europea e nazionale.
La ripartizione è stata fatta assegnando un valore per singolo alveare presente in banca dati, valore che è di 4,92 euro ad alveare per tutte le regioni, con le uniche eccezioni dell’Umbria, la cui quota di ripartizione è di 4,23 euro ad alveare e della provincia autonoma di Trento, che ha una quota di ripartizione di 4,66 euro ad alveare.

Per la regione Calabria che vanta attualmente 87.513 alveari (12.000 alveari in più rispetto al passato) saranno assegnati 430.329,23€ (100.000€ in più all’anno rispetto al passato).

Di seguito riporto la tabella degli importi relativi a tutte le regioni per il programma miele 2019-2020.



FONTE : Paolo Parentela