Andrea Quartini (M5S): “A margine dei referti di dimissione sia indicato quanto i cittadini versano nel complesso”

Di Movimento 5 Stelle Toscana:

“L’assessore alla Salute Stefania Saccardi non dice il vero. Il Servizio sanitario regionale non è affatto gratuito: è pagato con le tasse dei cittadini. Non vi è dunque nessuna benevola concessione”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Andrea Quartini interviene in merito alla polemica che ha visto coinvolti l’assessore e il presidente dell’Ordine dei medici di Pistoia.

Nel referto consegnato ai parenti di una paziente al momento delle dimissioni dall’ospedale di Pistoia dopo una prestazione in pronto soccorso era stata riportata anche la cifra spesa dal Servizio sanitario regionale per le cure del caso. “Bene la rendicontazione, ma che lo facciano in modo trasparente – insiste Quartini – per tutti i denari spesi riguardo sale, grandi macchinari, appalti (anche quelli in deroga e del passato) e convenzioni varie, con riferimento chiaro ai fruitori e ad eventuali conflitti d’interesse”.

Il Movimento 5 stelle chiede dunque un incremento della trasparenza: “Abbiamo già predisposto un atto – conclude Quartini – in cui chiediamo che oltre alla cifra sostenuta dal Servizio sanitario regionale sia indicato a margine dei referti di dimissione anche quanto i cittadini versano nel complesso per contribuire al bilancio della spesa sanitaria. Il tutto nel pieno interesse dei toscani che hanno il diritto di essere adeguatamente informati”.



FONTE : Movimento 5 Stelle Toscana