Altamura, sequestrata discarica in contrada Le Lamie. Conca: Subito tavolo per la messa in sicurezza del sito

“Lo avevo chiesto qualche settimana fa e a maggior ragione torno a chiederlo oggi: bisogna intervenire immediatamente per verificare lo stato d’inquinamento del terreno su cui sorgeva la discarica in Contrada Le Lamie ad Altamura e per intraprendere ogni azione utile per la messa in sicurezza del sito. È necessario individuare i soggetti obbligati a compiere gli interventi di chiusura e post-gestione e che Regione, Città Metropolitana e Comune si attivino per tutelare la salute dei cittadini e i terreni destinati all’agricoltura”. Così il consigliere del M5S Mario Conca in seguito al sequestro dell’ex discarica Tradeco ad Altamura, chiusa da oltre 10 anni, su cui il consigliere pentastellato aveva presentato un’interrogazione all’assessore Stea per chiedere interventi di verifica, monitoraggio e controllo dei terreni per la tutela dell’ambiente e della salute pubblica, alla luce della presenza di percolato.

“Oltre un milione di metri cubi di rifiuti indifferenziati  – continua il pentastellato – sono stati raccolti in questa discarica nei vent’anni di attività e ad oggi risulta una non corretta gestione del percolato. La perizia disposta dai curatori aveva fatto emergere la necessità di intervenire con urgenza con una serie di attività che contemplano l’asporto e il trattamento del percolato e  i sopralluoghi svolti da Noe e Arpa hanno confermato che dopo la chiusura del sito non sarebbero stati eseguiti i dovuti adempimenti di messa in sicurezza e post gestione. Una situazione che si trascina da tempo e sulla quale bisogna mettere un punto. Il Movimento 5 Stelle si sta attivando a tutti i livelli, ma la Regione deve fare il suo: servono monitoraggi immediati dell’Arpa e un tavolo con tutti gli enti interessati e i consiglieri del territorio per un cronoprogramma per le azioni da intraprendere per la messa in sicurezza del sito”.



Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia