ALLUVIONE ’94, RICORDARE LE VITTIME E LAVORARE PERCHE’ NON SUCCEDA MAI PIU’. NECESSARIO LIMITARE IL CONSUMO DI SUOLO E INVESTIRE IN PREVENZIONE

Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

Oggi Consiglio regionale aperto in memoria dell’alluvione del ’94 che ha colpito duramente l’alessandrino. Importante non dimenticare le 70 vittime e le migliaia di sfollati, ancora più importante lavorare affinché non succeda mai più.

Quando avvenne quella tragedia avevo 2 anni, troppo pochi per ricordare. Posso dire comunque di averla rivissuta attraverso i racconti dei tanti volontari miei concittadini che in quei drammatici giorni erano in prima linea. La forza della natura è devastante ma chi amministra ha importanti responsabilità. Il consumo di suolo è uno dei problemi principali, costruire ovunque e senza criterio ci ha portato ad avere un territorio incapace di assorbire l’acqua che a sua volta viene convogliata nei fiumi superando di gran lunga la loro naturale capacità. E le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.

Dobbiamo investire in opere capaci di garantire la sicurezza dei cittadini per prevenire il dissesto idrogeologico. Ma non saranno sufficienti se continueremo a costruire e impermeabilizzare terreni per logiche legate al mero profitto. Abbiamo un dovere morale verso le future generazioni. Risolvere i problemi costa, ma non affrontarli ci condannerà a pagare un conto che non saremo mai in grado di saldare.

Sean Sacco, Consigliere regionale M5S Piemonte



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte