Al MiSE il tavolo su Novolegno

Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

Venerdì, 15 Marzo 2019

Sorial: “fermare la procedura di licenziamento e individuare soluzioni per tenere attiva la produzione”

Immagine decorativa

Si è tenuto ieri il primo tavolo sulla crisi dell’azienda Novolegno di Arcella di Montefredane, in provincia di Avellino, presieduto dal Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial, a cui hanno partecipato anche gli enti locali, l’azienda e le organizzazioni sindacali.

Nel corso dell’incontro, l’azienda ha motivato lo stato di crisi causato dalla contrazione del proprio mercato di riferimento ovvero la produzione di imballaggi da legno riciclato, che ha determinato negli ultimi anni notevoli riduzioni di fatturato, con una previsione di perdita per l’anno 2019 pari a 4 milioni di euro. L’azienda ha comunicato l’intenzione di procedere alla chiusura dello stabilimento campano e di proseguire con la procedura di licenziamento collettivo, avviata nei giorni scorsi. La chiusura del sito produttivo coinvolgerebbe 117 lavoratori più l’indotto.

Il Vice Capo di Gabinetto Sorial ha espresso forti preoccupazioni in merito alle scelte aziendali, che non prevedono oggi nessuna tutela nei confronti dei lavoratori e della continuità produttiva del sito. “E’ di fondamentale importanza che l’azienda riveda la sua posizione di totale chiusura anche nell’interlocuzione nei confronti delle istituzioni e che continui il confronto con tutti i soggetti interessati, al fine di individuare soluzioni alternative che evitino la chiusura degli impianti e salvaguardino i lavoratori”.

Il Ministero continuerà a monitorare la situazione e riconvocherà il tavolo nel mese di aprile.




FONTE : Notizie

Scelti per te