Affidi. Servono più risorse non caccia alle streghe. Stop propaganda politica su un tema così delicato

Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

Oggi prima audizione, in vista dell’avvio dell’indagine conoscitiva sugli affidi, in cui sono stati auditi i soggetti che operano in questo settore. Dalle prime relazioni emerge un sistema in difficoltà, aggravata anche dalla crescente sfiducia generata dalla risonanza del cosiddetto “caso Bibbiano”. Poche risorse, carichi di lavoro eccessivi ed aggressioni sempre più frequenti. Queste sono le principali criticità illustrate durante l’audizione, occorre concentrarsi per la loro risoluzione evitando di alimentare un clima da caccia alle streghe.

E’ quanto, in buona sostanza, emerso in commissione sanità. Serve soprattutto lavorare sulle cause che portano all’allontanamento del minore. L’affido, quando necessario, è l’unico strumento che può salvaguardare e tutelare i bambini per questa ragione l’obiettivo “allontanamenti zero” sbandierato dall’assessora Caucino (oggi assente) puzza di propaganda.

Continueremo ad ascoltare tutti i soggetti interessati perché, come dimostra il nostro voto favorevole all’ordine del giorno per l’introduzione dell’indagine, siamo convinti che fare luce sul sistema affidi sia indispensabile con l’obiettivo di individuare le criticità per risolverle. Allo stesso tempo è necessario smettere di fare propaganda politica su un tema tanto delicato e complesso.

Francesca Frediani, Consigliere regionale M5S Piemonte



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte