ACCORDO INFRATEL-TIM, OTTIMA SINERGIA PUBBLICO-PRIVATO

Di Mirella Liuzzi | Cittadina Portavoce:

Oggi abbiamo compiuto un passo importante per colmare il divario digitale del paese: grazie al MISE e alla sua controllata Infratel, con la preziosa collaborazione di Tim, è stato infatti siglato un accordo che permetterà l’accensione della banda ultra larga in quei comuni in cui la fibra era stata effettivamente stesa, ma in cui nessun operatore voleva investire perché aree a fallimento di mercato; superiamo così una difficoltà e un concreto rischio al pieno dispiegamento della strategia nazionale per la diffusione della banda ultralarga.

Nello specifico l’accordo consentirà di attivare tutte le infrastrutture di accesso della rete pubblica in fibra ottica realizzata da Infratel in 8 Regioni (Abruzzo, Sardegna, Toscana, Puglia, Calabria, Lazio, Lombardia e Marche) un intervento che riguarda 1 milioni di residenti in circa 600 Comuni. Questo accordo, ottimo segno di sinergia pubblico-privato, ci ricorda quanto sia strategico e importante puntare allo sviluppo di infrastrutture nuove e avanzate in banda ultra larga e alla creazione di una rete unica. Quello di TIM è un bel segnale di responsabilità per lo sviluppo digitale del Paese e speriamo che altri operatori seguano esempio.



FONTE : Mirella Liuzzi | Cittadina Portavoce