Accesso alle spiagge degli animali da affezione. Bozzetti (M5S): “Un nuovo settore di sviluppo per il turismo pugliese”

“In un momento come questo è fondamentale dare nuove opportunità di impulso a un settore strategico come il turismo in Puglia. Per questo ho chiesto ai sindaci di applicare la legge regionale 56 del 2018, che prevede entro il 30 marzo la creazione di adeguati spazi sulle spiagge in cui sia consentito l’accesso e la permanenza di cani e gatti, in modo da venire incontro anche a chi viaggia insieme ai propri animali”, lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gianluca Bozzetti che ha inviato una lettera di invito ad applicare la legge a tutte amministrazioni dei Comuni pugliesi appartenenti alle fasce costiere adriatica e ionica.

“L’anno scorso – spiega Bozzetti – nessun Comune è risultato adempiente alla legge regionale, per questo ho sollecitato le amministrazioni in modo che entro la fine di marzo, così come prevede la norma, possano individuare le aree dedicate. Entro il 30 marzo di ogni anno, infatti, come riporta l’articolo 1, comma 3, i Comuni devono individuare  le ‘spiagge libere in cui è vietato l’accesso agli animali, prevedendo tuttavia per ciascun comune almeno un tratto di spiaggia libera nel quale ne sia consentito l’accesso e la permanenza, previa indicazione della sussistenza o meno dell’obbligo di utilizzo del guinzaglio’. Questa, insieme al resto delle norme presenti nella legge regionale 56/2018 può essere una nuova opportunità per il settore turistico, puntando su un’offerta maggiore e migliore per tutti i pugliesi ma anche verso un potenziale nuovo pubblico di riferimento”.



Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia