A cosa serve il reddito di cittadinanza: la testimonianza di Maria Elena

Di seguito la testimonianza di Maria Elena


Caro Luigi Di Maio,
Mi chiamo Maria Elena Sollai, ho 39 anni e sono sarda…

Ti scrivo 2 righe allegando una foto.
Oggi sono andata dal mio nuovo diabetologo, ho iniziato un nuovo percorso della mia vita in un altro centro qui a Cagliari.
Sono diabetica da 24 anni, ho una paresi ostetrica al braccio e retinopatia e maculopatia diabetica agli occhi. Faccio ogni mese iniezioni per non perdere la vista.
Purtroppo il diabete ogni tanto, piano piano, mi porta via qualcosa, ma io, la mia vista, non gliela darò. Oggi il mio nuovo dottore mi ha preso la pressione ed era parecchio alta. Devo iniziare a prendere mezza pastiglia al giorno per questa pazza pressione, e mi ha detto di acquistare uno sfigmomanometro per controllare questo cuoricino.

Oggi come sai è 29 novembre e ieri anche io ho ricevuto la ricarica del Reddito di cittadinanza. Oggi, ho comprato lo sfigmomanometro e le pastiglie con quei soldi.
Ho spesso paura di usare questi soldi, li vedo come un bene talmente prezioso che ho paura di sciuparli, ma oggi, oggi mi sento felice di averli usati per il bene della mia salute.
Te lo giuro Luigi, potersi curare usando questi soldi è una vera gioia… Mi dà la forza di andare avanti, lottare e vivere!!!
Lo scrivo, lo ripeto, lo urlo….

Questo, grazie al MoVimento 5 Stelle. 

 

L’articolo A cosa serve il reddito di cittadinanza: la testimonianza di Maria Elena proviene da Il Blog delle Stelle.



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle