#1MiliardoDiMotivi per tagliare i parlamentari e chiudere l’era dei privilegi

Di Il Blog delle Stelle:

Oggi è un grande giorno, per 1 miliardo di motivi. Arriva in Aula alla Camera il testo sul taglio dei parlamentari, per l’ultima votazione ed approvazione definitiva. Siamo sul rettilineo finale, quello che arriva dritto al traguardo. Un ultimo scatto e ci siamo!

In queste ore ci passano davanti tutte le battaglie che abbiamo fatto negli ultimi 10 anni per raggiungere questo obiettivo. Dall’inizio di questa legislatura abbiamo fatto di tutto per realizzare questa riforma storica, tagliare 345 parlamentari, risparmiare 1 miliardo di euro in due legislature e rendere più produttive le Camere.

Oggi consegneremo al Paese un cambiamento che inciderà direttamente sulla vita quotidiana dei cittadini. 1 miliardo di risparmi equivale infatti a 1 miliardo da investire in trasporti, scuole, ospedali. Un Parlamento con 345 parlamentari in meno è un Parlamento che lavora più rapidamente e con più efficienza. Meno deputati e senatori significa più fiducia dei cittadini nella politica e più partecipazione degli italiani alla vita delle Istituzioni.

Gli altri hanno sempre sbandierato di voler ridurre il numero di parlamentari ma non lo hanno mai fatto, noi lo stiamo facendo davvero. La casta ci ha provato in tutti i modi a rallentare o bloccare questo lavoro. I vecchi politici hanno inventato scuse, cercato di boicottare questa ‘rivoluzione’, fatto di tutto per mettere questa legge in un cassetto. Ma noi non ci siamo fermati, e tra qualche ora questa riforma diventerà realtà!

Qui in Parlamento c’è tantissima emozione, e siamo sicuri che anche voi a casa stiate vivendo questo momento come una grande liberazione dagli sprechi e dalle inefficienze. Oggi è un grande giorno per rendere più ‘normale’ la politica e far capire alla casta che l’era dei privilegi è finita.

SOSTIENI QUI ITALIA 5 STELLE

L’articolo #1MiliardoDiMotivi per tagliare i parlamentari e chiudere l’era dei privilegi proviene da Il Blog delle Stelle.



FONTE : Il Blog delle Stelle