đź”´MIGRANTI: CON IL NUOVO GOVERNO CONTE, RICOLLOCAMENTI IN NETTO AUMENTO

ricollocamenti

(Salvini, tanto rumore per nulla)

Ancora risuonano i proclami di Matteo Salvini sull’efficacia e l’intransigenza delle misure messe in campo in fatto di Politiche migratorie, quando il Ministro dell’Interno era lui.

Peccato che i dati disponibili smentiscano il solito trionfalismo del segretario leghista. Perché se andiamo a vedere i numeri sui ricollocamenti, ci accorgiamo che, dall’inizio del secondo Governo Conte – e con l’ingresso al Viminale del ministro Lamorgese – il numero dei migranti che lasciano il suolo italiano per distribuirsi in altri Stati Ue è nettamente aumentato. E non di poco: parliamo infatti del 250% in più, rispetto a quando Salvini mostrava i muscoli in tema di Immigrazione.

Pensate – e ci riferiamo a dati ufficiali dell’Interno – dei 262 migranti ricollocati nel corso del 2019, ben 172 sono stati distribuiti fuori dai confini nazionali dopo il 5 settembre: ovvero, dopo l’insediamento dell’Esecutivo Conte 2.

A voi le conclusioni…



Di Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle:

FONTE : Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle