Conti sanità Toscana, Andrea Quartini (M5S): “Scongiurare commissariamento, Rossi riferisca subito in aula”

Di Movimento 5 Stelle Toscana:

“Occorre fare immediata chiarezza e trasparenza sui conti regionali della sanità”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Andrea Quartini.

“Come Movimento 5 Stelle presenteremo subito una richiesta di comunicazione affinché il presidente Rossi riferisca in aula circa gli elevati debiti di 200 milioni riscontrati dal governo nazionale nei conti regionali. Non vorremmo mai – incalza Quartini – che la sanità venisse commissariata per colpa di un sistema che si è dimostrato alquanto disattento e poco reattivo. Già l’anno scorso, infatti, la Corte dei conti aveva contestato sul rendiconto 2017 l’accumulo di elevati debiti. È  utile ricordare che l’attuale situazione debitoria in sanità deriva anche dal fatto che la Toscana ha voluto costruire i nuovi ospedali utilizzando il project financing, sistema che avvantaggia soltanto i privati e danneggia fortemente il pubblico, con pesanti oneri pluridecennali. Adesso – insiste Quartini – i nodi vengono al pettine ed è giusto che si faccia piena luce”.

Sull’argomento interviene anche il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Giacomo Giannarelli: “Inoltre non dimentichiamo che gravano ancora i forti dubbi sugli effetti nefasti del buco di Massa, mai del tutto chiariti”.



FONTE : Movimento 5 Stelle Toscana