Acquedotti in Val di Cecina, in arrivo nove milioni di euro d’investimenti

Di Movimento 5 Stelle Toscana:

“Siamo soddisfatti dello stanziamento previsto per gli acquedotti della Val di Cecina: parliamo di un’iniziativa attesa da anni e che oggi diviene finalmente concreta”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Giacomo Giannarelli commenta il piano degli investimenti di Asa spa, il gestore del servizio idrico locale, di stanziare, assieme al contributo di privati, oltre nove milioni di euro per potenziare il sistema esistente e creare un legame tra l’acquedotto dell’Alta e Bassa Val di Cecina.

“Parliamo di un’area complessa, con caratteristiche territoriali – spiega Giannarelli – che rendono molto dispendioso ogni genere d’intervento”. La zona si distingue, infatti, per antichi problemi di quantità della risorsa per l’alta Val di Cecina, e di qualità per la bassa. Tali interventi riusciranno a risolvere questo tipo di disservizi a beneficio della comunità.

“E questo quadro – prosegue Giannarelli – va a inserirsi in una cornice di forte richiesta idrica, soprattutto nei periodi estivi che segnano un ragguardevole flusso turistico. Pensiamo alle molte imprese del territorio che vedono nella bella stagione un’opportunità enorme di benessere e che invece, fino a oggi, sono state oltremodo penalizzate. La prima fase degli investimenti prevede l’impiego di oltre quattro milioni di euro, prevede – sottolinea Giannarelli – la nascita di una nuova condotta di collegamento tra il nuovo serbatoio di Pianacci e il collettore in località Fagiolaia; la costruzione di un nuovo serbatoio in località Paratino e una nuova condotta tra Pianacci e Paratino.

Senza considerare “La realizzazione di una dorsale a Marina di Cecina per aumentare la distribuzione d’acqua verso Mazzanta e la costruzione di un serbatoio nel territorio comunale di Volterra. Così – conclude – aiutiamo il territorio a crescere e le imprese a svolgere nel migliore dei modi il proprio lavoro”.



FONTE : Movimento 5 Stelle Toscana